Digita cosa stai cercando

regione-siciliana

Tipo di intervento:

Trattasi di contributi per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, le cui modalità e criteri di erogazione sono stati previsti  dalla legge 13/89 e successive circolari, di cui l’ultima,  la n. 12 del 30.7.07, che raccoglie ed esplicita tutta la normativa vigente in materia.

Lo Stato ha derogato alle Regioni, nell’ambito della loro autonomia, a reperire le risorse necessarie. La Regione Siciliana non ha mai istituito il capitolo di riferimento e di conseguenza le graduatorie 2009, 2010 e 2011, che per obbligo di legge sono state approvate e pubblicate, non sono state liquidate. Con direttiva prot. n. 12278 del 28 marzo 2011 è stata disposta ai comuni dell’isola la sospensione dell’accoglimeto delle istanze per mancanza di previsione nel bilancio regionale.


Leggi di settore:

Legge 9 Gennaio 1989, n. 13 – Abbattimento barriere architettoniche edifici privati

 


Ufficio Competente:
Servizio:
4 Interventi abitativi e alloggi sociali
Dirigente responsabile: Dott. Antonio Arrigo ( ad interim)
Tel: 091-7074124
Fax: 091-7074401
Ubicazione Ufficio: piano 3° stanza n. 6
Indirizzo e-mail: antonio.arrigo@regione.sicilia.it


Personale:

Pietra Maria Madonia – Funzionario Direttivo – telefono: 091/7074712 – mail: pm.madonia@regione.sicilia.it


F.A.Q.:

chi puo accedere al contributo?

Destinatari sono i soggetti disabili affetti da menomazioni o limitazioni funzionali permanenti che si concretizzano in  difficoltà o impossibilità di deambulazione nonché i soggetti non vedenti.

a chi presentare le istanze e quando?

Le istanze devono essere presentate all’Ufficio dei Servizi Sociali del comune di appartenenza in qualunque momento dell’anno ma  quelle presentate entro il 1° Marzo, ed inviate dai Comuni entro il 31 marzo, saranno inserite nell’anno di competenza; le altre arrivate oltre tali termini saranno inserite nella graduatoria  dell’anno successivo.

Chi è l’avente titolo alla presentazione delle istanze?

Le istanze debbono essere presentate dal disabile o da colui che ne esercita la tutela, beneficiario del contributo e’ colui a carico del quale e posto l’onere dell’intervento.