Digita cosa stai cercando

sclerosi multipla1

La ricerca italiana è da 10 e lode: 12.6 milioni di Euro assegnati a 3 progetti di ricerca sulle forme progressive di sclerosi multipla. Tra i vincitori del Bando un gruppo di ricerca coordinata da Gianvito Martino, ricercatore dell’Istituto Neurologia Sperimentale del San Raffaele

La somma di 4,2 milioni di euro va alla ricerca italiana sulle forme progressive di sclerosi multipla (SM), con il progetto “BRAVEinMS – Bioinformatica e riprogrammazione di cellule staminali per lo sviluppo di una piattaforma in vitro per scoprire nuovi trattamenti per la SM progressiva”.

Il nostro Paese è fra i tre vincitori del contest “Collaborative Network Award“. Un bando del valore complessivo di €12,6 milioni, promosso dall’International Progressive MS Alliance (PMSA). Ovvero la rete di collaborazione a livello mondiale focalizzata sulla ricerca per le forme progressive di SM, di cui lan Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM) è tra i fondatori e principali finanziatori.